Select Page

In questo articolo parleremo della vista in pianta di un ambiente e quindi di come arredare il soffitto

Introduzione

Una buona progettazione di interni utilizza quattro differenti viste per realizzare i suoi ambienti.

La vista in pianta, che si sviluppa su più livelli pavimento, tappeti e arredi.

I prospetti, che si sviluppano in verticale e devono tener conto di diversi aspetti tecnici, come prese e serramenti.

Il cielo o soffitto, che chiude la scatola dell’ambiente ed è estremamente importante soprattutto per il progetto delle luci e degli impianti.

Ed infine la vista d’insieme, che unisce in armonia tutte le altre viste.

Arredare il soffitto con le luci

Come per i pavimenti (vedi articolo Come arredare i pavimenti), anche i soffitti possono e devono essere parte integrante del progetto di interior.

Ovviamente, la prima cosa che viene in mente quando si parla di soffitti, normalmente, è la luce artificiale.

 Esistono in commercio diversi tipi di illuminazioni da soffitto. Dai più classici come i lampadari, i faretti e le appliques, ai più moderni come le strisce Led e la fibra ottica o più tecnici come le tesate.

 

Ma quale scegliere?

Arredare il soffitto con le luci

Potrebbe sembrare banale scegliere un tipo di illuminazione artificiale, ma non è così. A volte siamo costretti a sceglierne un modello di illuminazione particolare perchè il nostro soffitto pone dei vincoli restringenti (es. soffitti a falda con le travi in legno a vista  o soffitti a cupola). Altre volte, invece possiamo scegliere come arredare il soffitto con la luce in modo più libero, ma tenendo conto di alcuni fattori importanti.

Cosa devo tenere conto quando scelgo il mio elemento illuminante?

Oltre al fattore meramente estetico devo sicuramente tener conto dell’area che voglio illuminare e con che “disegno” e  colori  illuminarla.

Facciamo un esempio.

Dobbiamo illuminare una soggiorno comprendente la zona pranzo. Nella zona del divano potrei inserire dei faretti con potenziometro che mi regola l’intensità della luce. Questi mi creerebbero coni di luci puntuali che disegnano luci e ombre particolari in tutta l’area. Oppure, se volessi una luce più uniforme e diffusa, opterei per la strisce di led che corre lungo il perimetro di tutta l’area. Potrei anche pensare di mettere i led multicolore o con l’opzione di luce calda (se voglio accoglienza e calore), naturale e fredda (se voglio enfatizzare i colori della stanza).Nella zona del tavolo poi, potrei decidere di inserire un bellissimo lampadario di design giusto sopra il tavolo che illumina la sola area dello stesso con una diffusa e forte luce calda o naturale. 

Arredare il soffitto con le luci - Diffusa luce led color naturale

Luce diffusa led naturale

Arredare il soffitto con le luci - Diffusa luce led calda

Luce diffusa led calda

 Gli elementi quindi da tener conto sono diversi. Alcuni devono necessariamente essere pensati in fase di progettazione, come ad esempio: la posizione del punto luce centrale o dei faretti, il supporto per nascondere la striscia led e relativo attacco per l’alimentazione. Altri possono essere scelti dopo e cambiati nel tempo, come ad esempio: tipo di lampadario, e il “colore” e intensità della luce.

Arredare il soffitto con le luci - Luce puntuale con faretti e lampadario

Luce puntuale faretti e lampadario

In ogni caso è estremamente importante realizzare un progetto di interni diurno, con luce naturale, e uno con luce artificiale per poter ottenere un eccellente risultato.

Arredare il soffitto con le luci - versione serale
Arredare il soffitto con le luci - Progetto diurno
Arredare il soffitto con le luci - Progetto notturno parete attrezzata
Arredare il soffitto con le luci - Progetto diurno parete attrezzata

Arredare il soffitto con le decorazioni

Oltre la luce che illumina le nostre serate, arredare il soffitto comprende anche le decorazioni, tra cui: controsoffitti in cartongesso, cornici, vernici, poster e carta da parati. 

Così come le pareti, anche il cielo può essere un importante elemento che completa il nostro arredamento.

Pensiamo ai soffitti delle antiche case reali e alle chiese; sono quasi sempre decorati e il più delle volte raccontano storie.

 Certo, ameno che non sia ha la fortuna di avere spazi ampi e soffitti altissimi come chiese e castelli, è impensabile pensare ad un affresco in un appartamento o in un ufficio. Però, una bella cornice anticheggiante che gira intorno al mio letto a baldacchino, un piccolo affresco al centro del salotto delineato da una cornice in cartongesso o arricchito da puntini di fibra ottica, o un bel poster o vernice lucida sul soffitto del mio negozio si può anche pensare e inserire.

Inoltre, la fortuna di queste decorazioni a soffitto sta nel fatto che non  sono modifiche permanenti. Posso infatti modificarle nel tempo in modo semplice e spesso economico.

Questa possibilità di cambiamento giova anche il mio stato d’animo che potrà sempre ritrovare il benessere quando durante la mia vita muto i gusti e le emozioni che voglio provare in quello stesso ambiente.

Arredare il soffitto_ Movimento e colori con materiali e ribassamenti
Arredare il soffitto_ Disegni luminosi
Arredare il soffitto_ Affreschi

Arredare i soffitti con il cartongesso

Il cartongesso a volte è risolutivo sia per decorare creando movimenti sui soffitti che come alleato per gli impianti.

A questo argomento verrà affrontato in un articolo dedicato.

 

Vuoi un consiglio su come arredare il soffitto?

Non esitare